Cioccolato fondente proprietà e Benefici per il tuo organismo

Lo sappiamo tutti, il cioccolato fondente crea dipendenza. Il Cioccolato, il Cibo degli Dei, perché piace così tanto e pressoché a tutti? Ne esistono decine di varianti e consistenti differenti, ma il risultato è sempre lo stesso: bontà allo stato puro, purché sia di qualità. Quello che non tutti sanno però è che la squisitezza è solo una delle tanta note positive di questo alimento.

Qui di seguito ti vogliamo proporre le 10 proprietà del cioccolato fondente benefiche per il corpo; giusto per sentirci un po’ meno in colpa quanto terremo in mano la prossima barretta in pausa pranzo. Parleremo anche di quando non conviene mangiarlo.

Cioccolato fondente proprietà – Benefici per il tuo organismo

cioccolato fondente proprietà

cioccolato fondente proprietà

  1. Effetto cardio-protettivo: come il vino rosso e il tè verde, il cioccolato fondente è ricco di flavonoidi, sostanza dotate di un grande proprietà antiossidante, ovvero sostanze in grado di bloccare l’ossidazione del colesterolo cattivo da parte dei radicali liberi. Secondo recenti studi bisognerebbe mangiare almeno 6 gr di cioccolato fondente al giorno, con una percentuale di cacao almeno del 70%.
  2. Prevenzione dei trombi: sempre grazie ai flavonoidi il cioccolato impedisce alle piastrine di formare tutti quei coaguli responsabili della formazione dei cosiddetti trombi. A tal proposito il cioccolato può essere addirittura paragonato all’aspirina.
  3. Regolazione della pressione: ancora una volta grazie ai flavonoidi, il cioccolato è in grado di regolare il tono vascolare e il grado di restrizione del lume dei vasi sanguini, che determinano l’aumento della pressione.
  4. Rimedio contro la tosse: ebbene si, invece dello sciroppo una bella tavoletta di cioccolato. Grazie alla teobromina è in grado di sedare la tosse, senza controindicazioni al sistema cardiovascolare o nervoso.
  5. Stimolo della funzionalità renale: il cioccolato favorisce la diuresi, in quanto la teobromina garantisce una validissimo effetto drenante.
  6. Antidepressivo: grazie allo stimolo delle endorfine, il cioccolato garantisce al corpo una maggiore sensazione di benessere, combattendo in questo modo la depressione.
  7. Protezione dai raggi UV: un recente studio inglese avrebbe dimostrato come consumare quotidianamente cioccolato fondente rafforzerebbe le difese della pelle contro i raggi UV; inoltre migliorerebbe il livello di idratazione, prevenendo l’insorgenza di eritemi.
  8. Aiuto contro i crampi muscolari: la grande ricchezza di magnesio (circa 80 gr ogni 100 gr di cioccolato fondente) aiuta moltissimo gli sportivi, soprattutto quelli inclini a crampi muscolari
  9. Aiuto contro l’anemia: la ricchezza di ferro invece (circa 2 grammi ogni 100 grammi di cioccolato fondente) rende il cioccolato un ottimo alimento per tutti coloro che soffrono di anemia e alle donne che hanno un flusso mestruale molto abbondante.
  10. Aiuto contro la cirrosi epatica: una ricerca condotta in Spagna ha dimostrato un’altra capacità curativa del cioccolato. Riducendo la pressione sanguigna del fegato, sarebbe in grado di portare benefici a chi ha problemi di cirrosi epatica. 

Quando non mangiare cioccolato fondente

Non tutti possono mangiare cioccolato. Può portare effetti collaterali e controindicazioni.

Essendo un cibo altamente calorico è sconsigliato alle persone obese o che vogliono seguire una dieta ferrea. Per 100g di prodotto ci sono 500 calorie, per smaltire una tavoletta di cioccolato ci vogliono due ore di attività fisica.

Per chi soffre di diabete può favorire l’insorgere di alcuni sintomi soprattutto per le forme insulino-dipendente.
Può creare disturbi al sonno, è sconsigliato mangiarlo prima di andare a dormire.

Inoltre il cioccolato è un cibo che causa intolleranze e allergie causando mal di testa, gonfiori, asma…

Si può mangiare Cioccolato in Gravidanza? Scoprilo in questo articolo

Mille declinazioni di gusto per assaporare la prelibatezza del cioccolato

Se è la prelibatezza ad ingolosire gli amanti del cioccolato per le sue proprietà e soprattutto bontà, è bene pensare che il cibo degli Dei vanta, al contempo, mille proprietà benefiche.

Oltre ad essere ricco di antiossidanti, il cioccolato è in grado di regolare il tono vascolare, è un ottimo calmante per la tosse ma ha anche un importante effetto cardio-protettivo.

Il gentil sesso inoltre, appagato in prima battuta dal gusto, può concedersi una porzione di cioccolato pensando che l’alimento migliora incredibilmente l’idratazione della pelle.

La presenza di teobromina consente di stimolare il funzionamento dei reni, al quale si associa un benefico effetto drenante. Ricco di magnesio, il cioccolato è un toccasana per chi soffre di pressione bassa e crampi muscolari.

Impossibile dimenticare inoltre le proprietà antidepressive del prezioso alimento. Piacevole al gusto stimola la secrezione delle endorfine, che influenzano beneficamente l’umore regalando una serena sensazione di benessere.Disponibile in tantissimi gusti lo si può acquistare attraverso i canali tradizionali, lasciandosi tentare dalle tante proposte in bella vista sugli scaffali dei negozi, ma se si vuole scegliere fra uno straordinario numero di delizie non resta che scorrere le colorate vetrine virtuali, puntando il mouse sui gusti del cioccolato online .

Amato dai golosi di tutte le età il cioccolato è disponibile nei gusti più classici dal bianco al fondente, dal semplice cioccolato al latte al croccantino di cioccolato al latte con caramello Mou e mandorle pralinate.

La coltivazione degli ingredienti può essere quella tradizionale, anche se sempre più spesso proviene dall’universo biologico.

In fatto di delizie il cremino, realizzato con pasta di nocciole, cioccolato al latte e cioccolato bianco, nella classica proposta a strati, riscuote un ampio successo fra grandi e piccini, e lo si può gustare anche tagliato a dadini per un break sfizioso.

Per i palati pià raffinati, amanti dei gusti particolari, il cioccolato fondente si abbina amabilmente ad arancio e cannella, frutti di bosco, limone e zenzero, con bacche inca magari dolcificato in maniera del tutto naturale grazie all’uso della stevia, prodotto di origine vegetale dalle innumerevoli proprietà.

In fatto di gusti più delicati il cioccolato bianco si declina dolcemente a pistacchi e mandorle o mirtilli rossi. Presente nelle vetrine web anche il cioccolato al latte alla banana.

Il sapore intenso dei gusti fondenti trova interessanti alleati nel gelso bianco, nelle bacche goji tibetane, nel mandarino, nel pompelmo così come nell’arancia e nel lime, sempre più spesso dolcificati grazie ad additivi naturali.

Per chi ama i gusti alternativi interessante l’abbinata del cioccolato fondente, ma anche bianco, con l’aroma piccante del peperoncino, capace di esaltare qualsiasi sapore.

Cioccolata e problemi alimentari: quanto influisce?

La cioccolata, come tutti saprete, è croce e delizia di tutti noi. Una delizia per il palato, uno degli alimenti più gustosi in circolazione ma, allo stesso tempo, non è esente dal crearci qualche problemino di troppo. Andiamo a scoprire insieme prima “le delizie” ovvero tutto quello che apporta la cioccolata in termini di benefici e poi “le croci”, cioè la cioccolata se e quanto fa male alla nostra salute.

I benefici della cioccolata

La cioccolata ha diverse proprietà benefiche. Esse sono apportate in larga parte dai flavonoidi,che aiutano ad abbassare il colesterolo cattivo nel sangue, oltre a regolare la pressione e ad impedire la formazione dei coaguli responsabili dei trombi.

Il cioccolato ha, poi, delle caratteristiche antiossidanti.

Tra le proprietà più enfatizzate – a ragione – vi è quella antidepressiva. E’ vero: mangiare un pezzo di cioccolata aiuta a combattere la depressione e a farci sentire meglio con noi stessi. Questo è dovuto al fatto che la cioccolata stimola la produzione di endorfine e aiuta a sentirsi più felici. Potremmo dire che la cioccolata è veramente il cibo della felicità!

Per chi fa molta attività sportiva, inoltre, questo alimento è consigliato perché, essendo particolarmente ricco di magnesio, evita l’insorgere di crampi durante l’attività. Per le persone che soffrono di anemia o le donne durante il ciclo mestruale, è invece indicato perché ricco di ferro.

Gli ultimi studi condotti, inoltre, attribuiscono a questo alimento, anche numerose proprietà benefiche per la pelle. La cioccolata fondente, infatti, aiuta a proteggere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi UV, quindi è indicato soprattutto nei periodi estivi in cui si va al mare. Sempre per quanto riguarda i benefici apportati alla pelle, inoltre, questo alimento ha spiccate proprietà idratanti.

I problemi della cioccolata

 Come dicevamo all’inizio, la cioccolata è croce e delizia. Sono diversi, purtroppo gli effetti negativi che ha sul nostro organismo.

In primis, come saprete, è molto difficile inserire la cioccolata in un contesto ipocalorico: è consentita solo la cioccolata fondente e in quantità estremamente limitate – soprattutto rispetto a quanta ne vorremmo mangiare! La cioccolata, infatti, è estremamente ricca in dolcificanti che causano aumenti di peso e sono sconsigliati per chi soffre di diabete.

La cioccolata, però, come saprete, non è conosciuta solo per i problemi che può creare alla nostra linea, ma è spesso correlata al problema delle emorroidi.

Cioccolato ed Emorroidi

Cioccolato ed Emorroidi

Per chi non sapesse cosa sono le emorroidi, si tratta di cuscinetti che si trovano nel canale anale e che servono per regolarizzare la continenza anale. Quando si gonfiano esse provocano dei grandi dolori e in alcuni casi delle perdite di sangue.

Le emorroidi sono correlate alla cioccolata?

Questa domanda è molto frequente, e la risposta, purtroppo, è sì. Questo alimento così gustoso, infatti, a causa del grasso che vi è contenuto, può provocare feci dure e stipsi. Questi due elementi, infatti, irritano questi cuscinetti e ne provocano l’infiammazione: pensate che un’indagine in Texas ha evidenziato che nel 70% delle persone esaminate, era proprio la cioccolata a causare stipsi.

La cioccolata, inoltre, provoca diarrea, il ché parrebbe un controsenso. La diarrea è dovuta, in realtà, agli zuccheri e dolcificanti in essa contenuti. Questi elementi, infatti, provocano la diarrea. Anche la diarrea causa le emorroidi, perché le feci della diarrea sono estremamente acide, e vanno anch’esse ad irritare le emorroidi e ad infiammarle, oltre che a provocare dei dolori molto forti durante la defecazione, proprio per la loro acidità.

Insomma, se soffrite della patologia emorroidale, questo alimento è fortemente sconsigliato in tutte le sue forme, sia esso semplice cacao amaro che la cioccolata più complessa. Possiamo concludere che la cioccolata è sì il cibo della felicità, a patto che tu non abbia le emorroidi!

Tag: ,

Condividi questo post con il mondo!

 

© Copyright 2016 Cioccolato.org I migliori articoli del Web sul Cioccolato!